fbpx

Vetro e cristallo

Home > Guida alla scelta > Vetro e cristallo

I box doccia hanno pannelli in vetro, detto anche cristallo, per lo più temperato, a volte stratificato, con spessori variabili e numerose finiture. Quasi sempre lineari, ne esistono anche di forma curva.

Tipi di pannelli per doccia

Pannelli in vetro temperato

Il vetro utilizzato per i pannelli delle cabine doccia Relax è vetro temperato, ottenuto con lastre di vetro sottoposte a un trattamento termico a circa 700 gradi e quindi fatte raffreddare in modo istantaneo così da diventare più resistente alle sollecitazioni, agli shock termici e alle temperature (fino a 250°). È considerato un vetro di sicurezza perché, qualora dovesse essere urtato o colpito e rompersi, anziché andare in mille pezzi sparpagliati, si frammenta in tanti piccoli pezzi non pericolosi per l’incolumità delle persone perché non taglienti.

Pannelli in vetro stratificato

I pannelli in vetro stratificato per le cabine doccia utilizzano un vetro di sicurezza che non si divide in molteplici pezzi quando fratturato. Alla rottura, uno strato intermedio interviene per mantenere insieme gli strati di vetro che lo circondano. In questo modo, anche se il vetro si rompe, rimane in sede senza rischi per le persone e gli oggetti vicini e assume la caratteristica forma a ragnatela. Relax, su richiesta, usa anche pannelli di vetro stratificato.

Pannelli in acrilico

I box doccia possono avere pannelli anche in acrilico anziché in vetro. È un materiale plastico molto resistente, perfetto per chi desidera una spesa minima. Non è pregiato come il vetro e, soprattutto, le sue finiture non garantiscono una lunga durata nel tempo, motivo per cui Relax sconsiglia questa scelta ai propri clienti.

Misure e forme dei pannelli in vetro

Gli spessori dei vetri normalmente proposti per i pannelli delle docce sono tre: 4 mm, 6 mm, 8 mm. Il valore del vetro cresce con il crescere dello spessore. Il 4 mm è quello più economico, il 6 mm è il più usato, l’8 mm quello di fascia alta.

I pannelli in vetro sono lineari, ma alcune persone preferiscono le linee dolci che richiedono un processo di curvatura. Essa si ottiene con il riscaldamento del vetro e quindi la sua modellatura su un apposito stampo. È un processo non facile perché deve avvenire a temperature basse per garantire un vetro esteticamente bello, ma ciò non permette una buona frammentazione (sicurezza) o rispetto della geometria (sagoma). La formatura a caldo del vetro e la successiva tempra, viene fatta a livello industriale scegliendo il miglior compromesso tra estetica, forma e sicurezza del prodotto. Relax ha trovato una soluzione e brevettato una collezione di box doccia con vetri curvi, Bobox.

Finiture e trattamenti vetro

Le finiture per i pannelli in vetro delle cabine doccia sono numerose. Ci sono i vetri satinati che perdono la trasparenza, ma fanno passare la luce, e acquistano il tipico aspetto vellutato e morbido al tatto. I vetri serigrafati hanno il lato esterno rivestito da motivi decorativi inalterabili. I vetri piumati sono stampati a decori, mentre i vetri colorati sono colorati al momento della lavorazione in pasta. I vetri extra chiari hanno la trasparenza maggiore, ma sono anche più costosi, per questo Relax li tratta su richiesta. Scopri tutte le finiture dei vetri per box doccia.

Fra i trattamenti a cui possono essere soggetti i pannelli in vetro per docce, l’anticalcare è il più richiesto. Il trattamento Crystal Protect utilizzato da Relax si basa su a un’avanzata nanotecnologia italiana brevettata. Forma sulla superficie un sottile strato di protezione che si lega chimicamente al vetro, sigillandolo da sporco, calcare e impurità. Garantisce:

  • facilità di pulizia
  • stabilità ai raggi UV
  • protezione extra contro i depositi di calcare e sapone
  • aumento del 20% dello splendore della superficie trattata
  • durata del trattamento di 5 anni con una corretta manutenzione