fbpx

Box doccia su misura

Home > Guida alla scelta > Box doccia su misura

Le aziende produttrici di cabine doccia offrono anche il servizio su misura, di norma. Di certo lo fa l’ufficio tecnico interno di Relax, che cura questa guida alla scelta del box doccia.

Box doccia con dimensioni su misura

Relax è specializzata nel box doccia su misura. Può realizzare anche al millimetro. È infatti piuttosto comune la necessità di variare le dimensioni delle cabine docce standard rispetto a quanto previsto dalle proposte a catalogo. Ciò accade perché i bagni sono frutto di adattamenti esistenti oppure, per ottimizzare gli spazi, la doccia deve seguire le scelte di arredo fatte, come la disposizione dei sanitari, dei mobili o di lavatrice e asciugatrice. In questi casi, può essere necessario richiedere una cabina doccia con profondità o larghezza su misura, di norma facile da ottenere.
Quando invece si richiede un box doccia con altezza fuori standard è fondamentale farsi consigliare da un esperto sulla corretta altezza, in particolare se c’è l’anta a battente o scorrevole. Per entrambe le tipologie, il peso del vetro grava sulle cerniere o sui cuscinetti e nel tempo, se l’altezza non è stata considerata con attenzione – in funzione della larghezza dell’anta -, potrebbe portare a una non corretta apertura delle porte, se non addirittura alla rottura dei componenti. La soluzione walk-in, composta da un unico pannello di vetro fisso è più semplice da trattare: un vetro da 8 mm consente un’altezza fino a 250 cm, mentre uno da 6 mm al massimo di 220 cm perché, più sottile e leggero, flette di più e risulta meno stabile.

Box doccia con vetri sagomati su misura

Le cabine doccia con vetro sagomato su misura possono essere richieste in una molteplicità di situazioni. Per tutte è essenziale prendere le misure esatte così da evitare problemi di installazione, in quanto per la conformazione del vetro non esistono opportunità di regolazione. In questi casi, Relax raccomanda i suoi centri di assistenza qualificati.

Box doccia sottotetto

La classica cabina doccia da mansarda è sagomata con un’altezza su misura per rispettare l’inclinazione del tetto. Se si tratta di una doccia walk-in bisogna trovare il punto giusto in cui inserire la barra di sostegno orizzontale oppure usare una soluzione con la mensola che dia stabilità. Il box doccia ad angolo nel sottotetto comporta la sagomatura del lato fisso con una porta a battente molto minimale o con cerniere.

A volte è richiesta anche la doppia sagomatura. Oltre a dover seguire l’inclinazione del tetto, si può rendere necessario sagomare pure il lato verticale per la presenza di una struttura muraria (oppure anche di una seduta). Relax garantisce la perfetta riuscita, ma è fondamentale che venga fatta la corretta rilevazione delle misure.

MEZZA PAGINA2

Box doccia con sopravasca

La cabina doccia a ridosso di una vasca può sagomare un lato fisso così da appoggiarlo sopra il bordo della vasca, senza limiti in altezza, e montare due ante scorrevoli che permettono un comodo accesso. Nel contempo garantisce la completa libertà della vasca con un’ottimizzazione degli spazi disponibili nel bagno.

MEZZA PAGINA3

Box doccia sopra muretto

Qualora si decida di inserire, per necessità o per motivi estetici, un muretto nel bagno, l’installazione può essere fatta anche in questo caso montando un terzo lato sul muretto stesso.

MEZZA PAGINA1

Box doccia sagomato per seduta

La cabina doccia grande può essere sagomata per adattarsi a una seduta interna. È allora necessario sagomare il vetro nella parte fissa così che segua in modo preciso le sue dimensioni al millimetro. Dovrà infatti assicurare la tenuta dell’acqua.

MEZZA PAGINA4