fbpx

Box doccia per disabili o anziani

Home > Guida alla scelta > Box doccia per disabili o anziani

Le cabine doccia per disabili e anziani sono studiate in modo specifico per le loro esigenze così da agevolare i movimenti considerate le limitate possibilità motorie.

Disabili e anziani in doccia: le attenzioni

Le cabine doccia per disabili o anziani possiedono caratteristiche studiate per risolvere i problemi delle persone con mobilità ridotta perché i box tradizionali possono diventare un ostacolo per una persona che deve entrare con la carrozzella e/o essere aiutata durante la doccia. Richiedono quindi un’attenta valutazione:

  • delle dimensioni, in particolare di quelle di ingresso
  • degli accessori, per esempio la presenza di sgabelli interni per fare la doccia da seduti
  • delle ante più adatte
  • dei piatti doccia e del loro eventuale gradino di ingresso

Realizzare un bagno inclusivo consente a chiunque di usufruire della stanza. Una cabina doccia dal design inclusivo è sicura, con piatti filo pavimento, così da eliminare dislivelli, e cristalli di sicurezza.

Migliori ante per box doccia per anziani o disabili

Anta sdoppiata

L’anta più utilizzata è divisa in due in senso orizzontale. Questo permette alla persona all’interno del box doccia, seduta su uno sgabello o sulla sedia a rotelle, di chiudere il vetro nella parte bassa, ma di aprire quello superiore così da farsi aiutare comodamente da qualcuno che rimane all’esterno, senza che l’acqua fuoriesca. La maniglia può fungere da fermo: se non attivato permette lo sdoppiamento dell’anta, se attivato unisce le due parti in una unica verticale e apre il vetro nella sua interezza.

Anta a battente

L’anta a battente si apre quasi completamente perciò garantisce la migliore accessibilità. Per esempio se c’è una porta di 90 cm, lo spazio utile è di 81 cm. Se si preferiscono le due ante a battente è necessario almeno uno spazio di 80×80 cm.

Anta a soffietto

Se ci sono spazi contenuti, può essere scelto un box doccia angolare fino a 70×70 cm con due ante a soffietto, che possono anche ripiegarsi totalmente contro le pareti del muro quando la cabina non è utilizzata.

Migliori tipi di box doccia per anziani o disabili

Walk-in a filo pavimento

Quando il bagno permette uno spazio doccia ampio, una soluzione molto apprezzata è il walk-in a filo pavimento, ideale per le persone con limitate possibilità motorie autosufficienti perché l’ingresso è sempre aperto e avviene senza intoppi.

Cabina bassa ad angolo

La cabina doccia per anziani e disabili con porte sdoppiate, detta anche cabina bassa, montata ad angolo dà il vantaggio che lo spazio di ingresso è tutto disponibile perché la cerniera dell’anta è fissata a muro.

Cabina bassa in nicchia

La cabina doccia per anziani e disabili con porte sdoppiate in nicchia ha uno spazio di ingresso quasi tutto disponibile. Per esempio, se la nicchia è di 90 cm, lo spazio utile di ingresso è di 82 cm. Le soluzioni standard in nicchia sono a una porta sdoppiata perché di solito hanno dimensioni fino a 90 cm; per situazioni più ampie, è possibile realizzare la chiusura con due porte sdoppiate in linea oppure ricorrere al su misura.