Come nasce lo stand Relax?

Come nasce lo stand Relax?
Stand Relax Salone del Mobile

È possibile far emergere da uno stand la propensione all’innovazione di un’azienda? Scopriamo insieme come è nato e si è evoluto lo stand Relax in questi mesi.

Gli spazi

Grande attenzione è stata riposta fin da subito agli spazi espositivi, ma non solo. Il cuore pulsante di questo Salone del Mobile, per tutta la durata dell’evento fieristico, sarà il visitatore. Ed è proprio il lato umano che ha spinto i progettisti ad adottare soluzioni tecniche volte a migliorare la permanenza allo stand Relax. Un percorso studiato per accompagnare il visitatore nella realtà aziendale, attraverso un’esposizione curata nei minimi dettagli, capace di ammaliare la vista di chi percorre i corridoi centrali del padiglione.

 

Una grandezza nominale di 100 mq2 in cui l’ospite deve, e può, sentirsi a suo agio. I corridoi centrali, che attraversano lo stand da un lato all’altro, permettono una visita agevole, con notevole spazio tra i prodotti, per poterli visionare con tutte le attenzioni del caso.

spazi relax salone del mobile

Gli spazi, essenziali per una visita agevole.

I colori

Parte importante della comunicazione aziendale passa dalla scelta dei colori, importanti, sempre, per trasmettere dei valori che siano coerenti con la filosofia Relax.

 

Il blu. Colore portante di Relax, ne è fondamento e continuum con i progetti dell’azienda. Rappresenta l’acqua, nella forma più pura e semplice.

 

Il verde. Strizza l’occhio alla sostenibilità, pilastro della filosofia Relax e impegno per un futuro migliore. Sarà accompagnato da alcune sezioni materiche, fatte di legno.

 

Il lime. Trasmette vivacità e passione, quella che ci contraddistingue da sempre. Introdotto con il recente catalogo, ci accompagnerà anche a questo Salone del Mobile, in veste di accompagnatore, nelle nuove brochure informative.

Colori stand relax salone del mobile

I colori, fondamento della filosofia Relax.

Sostenibilità

Alla base del progetto e dell’idea, lo spazio espositivo nasce con il desiderio di incontrare una tematica sensibile, come quella della sostenibilità.

 

A rimarcare l’impegno di Relax verso un futuro più sostenibile ci pensano i fatti: accortezze tecniche come l’utilizzo di materiali completamente riciclabili nei nostri prodotti e l’utilizzo per i nostri cataloghi di vernici non dannose per l’ambiente, sono motivo d’orgoglio e base di partenza per uno stand fieristico all’altezza dell’impegno preso.

 

Per questo motivo, è stato scelto di utilizzare motivi che richiamino la natura, dalla carta da parati dietro ai nostri box doccia alle pareti addobbate con motivi erbacei.

Sostenibilità Relax

Sostenibilità, tassello importante per l’azienda.

Focus sui prodotti

Un’esposizione mirata, che punta a coinvolgere lo spettatore nella particolarità dei prodotti esposti. Tante aperture differenti per altrettanti prodotti differenti, accomunati dalla stessa passione di chi, in Relax, disegna, produce ed espone cabine doccia da ormai quasi 20 anni.

 

Moltissime le finiture di profili e vetri, per celebrare il colore e la vivacità di una manifestazione che torna al suo splendore dopo due anni di pausa.

 

Diverse, le novità che saranno presentate quest’anno (ne parliamo qui), tra tutte citiamo tutta la collezione Oblique. Accessori per il bagno che comprendono, tra le altre cose, Oblique MV, una mensola brevettata che sostiene il box doccia in assenza della barra di supporto.

 

Nuove soluzioni con soft-close, come Evox, la nuova collezione di casa Relax, che si serve di una chiusura rallentata dell’anta, per chiudere in completa sicurezza il box doccia.

Stand Relax Salone del mobile 2022

Focus sui prodotti, novità in primis.

Cerchi ispirazione?
Dai un’occhiata agli articoli più recenti:

Array
(
    [0] => https:
    [1] => 
    [2] => relaxsrl.com
    [3] => come-nasce-lo-stand-relax
)