fbpx

Cabina doccia piccola

Home > Guida alla scelta > Cabina doccia piccola

Anche il box doccia piccolo può essere ricercato, tutto dipende dalle finiture e dalle soluzioni adottate. Particolarmente indicate le aperture scorrevoli, a battente, a soffietto e a saloon.

Quando una cabina doccia è piccola?

Si definisce una cabina doccia piccola quando le dimensioni sono:

  • 70×70 cm
  • 70×90 cm
  • 70×80 cm
  • 80×80 cm

Non si pensi che il box doccia piccolo sia limitato nelle soluzioni o sia per forza insignificante, o sia sinonimo di box doccia economico. Può infatti essere declinato in diverse maniere e con svariate finiture dell’alluminio e del vetro che lo rendono perfettamente integrabile anche in bagni con dettagli di pregio.

Le migliori aperture per il box doccia piccolo

Box doccia piccolo, ante scorrevoli

Viste le dimensioni della cabina è possibile usare ante scorrevoli solo se entrambe sono scorrevoli, in modo da avere uno spazio di entrata sufficiente. Questo perché la porta scorrevole è composta di due parti, una fissa e una appunto che scorre. Se consideriamo infatti lo spessore del profilo che viene fissato, lo spazio utile su ogni lato per scorrere è meno della metà (per un lato da 70 è 30 cm). Se viene utilizzata la porta scorrevole per entrambe le ante si raggiungono i 45 cm d’ingresso, il minimo previsto per poter accedere a una doccia.

Box doccia piccolo, ante a battente

La porta battente è una ottima soluzione perché lo spazio utile d’ingresso è quasi totale. Richiede però attenzione agli ingombri presenti nelle vicinanze, come sanitari, mobili o lavatrici e simili, perché è un’anta che occupa spazio in apertura verso l’esterno. Sembra banale, ma spesso le persone si accorgono quando tutto è installato che gli spazi sono poco utilizzabili. Suggerimento: studiare bene la piantina del bagno e calcolare le distanze fra i vari elementi.

Box doccia piccolo, ante a soffietto

Una doccia piccola con apertura a soffietto, detta anche apertura a libro o a fisarmonica o a scomparsa, è una soluzione molto usata perché garantisce un ingresso utile di circa il 90% rispetto alla larghezza della porta. Il suo funzionamento, inoltre, occupa uno spazio minimo verso l’esterno e permette molteplici soluzioni, fra le quali il doppio soffietto senza telaio, l’unione di una porta a soffietto e un lato fisso, sia con telaio che senza telaio, nonché diversi spessori per il vetro.

Box doccia piccolo, ante a saloon

È una soluzione molto pratica che permette la doppia apertura, verso l’interno e verso l’esterno, e fa respirare l’ambiente perché sostituisce la porta unica in cristallo con due di dimensioni ridotte e veloce utilizzo.