fbpx

Box doccia semicircolare

Home > Guida alla scelta > Box doccia semicircolare

La cabina doccia semicircolare punta sui vetri tondi e l’assenza di spigoli, completata da ante a battente o scorrevoli da montare su piatti doccia o a filo pavimento.

Box doccia semicircolare: caratteristiche

La cabina doccia semicircolare è posizionata in un angolo ed è caratterizzata da vetri curvi, la scelta per eccellenza di chi non ama gli spigoli. È chiamata anche cabina doccia circolare o tonda e può essere montata con apertura a battente o scorrevole su piatto doccia o a filo pavimento. È meno spaziosa rispetto a una equivalente cabina doccia squadrata. Le dimensioni più utilizzate sono 80×80 cm oppure 90×90 cm. Esiste anche il box doccia semicircolare asimmetrico (con dimensioni 70×90, 60×120, 70×140, 80×100 e 80×120 cm), interessante per i bagni stretti e lunghi perché permette di allungarsi su un lato di modo da mantenere la stessa dimensione in profondità, ma aumentando lo spazio.

Box doccia semicircolare: ante

Box doccia semicircolare con ante a battente

Visto che l’apertura a battente, con una porta o due, utilizza quasi tutto lo spazio utile d’ingresso garantisce un’ottima accessibilità, apprezzata in modo particolare da persone con disabilità o che vivono una condizione di mobilità ridotta, come accade a molti anziani. In questi casi è preferibile che la cabina doccia sia a filo pavimento. L’ampia apertura agevola la pulizia all’interno del box doccia e dell’anta stessa. Le ante aperte possono sgocciolare sul pavimento.

Box doccia semicircolare con ante scorrevoli

Le ante scorrevoli risolvono sia i problemi di acqua sul pavimento perché non fuoriescono dai propri binari sia quello di eventuali sanitari e mobili nelle vicinanze perché non richiedono spazio di apertura esterno al box doccia.